Francesco Malavolta

LINEA DI CONFINE  di FRANCESCO MALAVOLTA

Da vent’anni documento flussi migratori in tutta Europa ed i suoi mari.
La migrazione, il movimento, lo spostamento. Considerato un tratto peculiare della natura umana. L’umanità infatti è da sempre in movimento e questo movimento assume tratti tanto più drammatici quanto più si cerca di ostacolarlo, ripiegando su paure e posizioni illogiche e anacronistiche.
I miei scatti recano testimonianza delle migrazioni e del loro evolversi con particolare attenzione per i loro protagonisti. Ogni scatto, un racconto. Ogni racconto, una storia. Ogni storia, un tentativo di salvare la peculiarità della Vita ritratta sfuggendo alla logica spersonalizzante che presenta le migrazioni come “fenomeni idraulici” e anonimi. Il mio obiettivo è rendere omaggio a una umanità caparbia che un passo alla volta guadagna centimetri di libertà.

Input your search keywords and press Enter.