Take Over _ Miriam Iervolino

église take over_miriam iervolino_Oltre me

Continuiamo a condividere bellezza, presentandovi Miriam Iervolino che ci accompagnerà con il suo progetto fotografico Oltre me fino al 23 maggio.

Continuate a seguirci qui:
Instagram | Facebook | Youtube


“Nato nel 2014, Oltre me, nasce dal puro desiderio di comunicare.
Di nazioni, età e interessi differenti ma legate dall’essere donne, ho cercato le mie corrispondenti in lungo e in largo, dall’Europa all’Australia.
Un passaparola di contatti con l’obiettivo di instaurare relazioni, nella speranza di trovare chi percepisse, come me, la paradossale «in-comunicazione» da cui siamo avvolti, arginando con determinazione i mezzi di comunicazione immediata a favore della “riscoperta” di metodi quasi del tutto anacronistici.

Come un contratto ho presentato la mia lettera: senza lasciar spazio a dubbi ho richiesto esplicitamente un abbandono totale della rete internet, della rete mobile e di qualsiasi altro figlio dell’evoluzione. Un abbandono totale dei pensieri è stata la seconda richiesta mossa alle mie corrispondenti, abbracciando con elasticità qualsiasi fosse il medium di risposta alle mie parole, aperta qualsiasi esperienza comunicativa: scrittura o immagini, illustrazioni, flussi di coscienza.

Una richiesta impegnativa, ma che allo stesso tempo induce a non sentirsi prede della fretta, intesa semmai come una sfida lanciata al tempo, per non divenirne vittime; mettendoci alla prova verso la curiosità e la comprensione di realtà fino a quel momento sconosciute, il cui ruolo principale non resta che essere assunto dall’empatia.

Il mio tentativo di creare una rete di comunicazione, fisica, tattile e materiale, ha trovato il suo sviluppo in ben quattro corrispondenze che ho raccolto in un libro, il primo volume, che ho prodotto personalmente rendendolo testimonianza di questa esperienza, senza scopo di lucro.

Oggi cerco delle nuove corrispondenti, di qualsiasi età e provenienza.
Delle donne che possano lasciarsi trasportare verso la comunicazione più antica; che raccolgano il mio invito a lasciar correre la penna sul foglio, alla stessa velocità con cui i pensieri passano dalla mente.
Nel libro sono citati solo i nomi e mai i cognomi delle partecipanti, per questa ragione è possibile partecipare in anonimato.

Oltre Me è un progetto del tutto autoprodotto, da me graficamnente elaborato, stampato presso il mio laboratorio di Palermo e da me rilegato a mano in serie limitata; la sua diffusione non è a scopo di lucro ma di autosostentamento. Il fine del progetto è quello di far riflettere sui metodi e la qualità della comunicazione.
Se hai voglia di far parte di questo progetto o conosci qualcuno che possa farne parte scrivi a oltremeproject@gmail.com con il tuo indirizzo di casa o il recapito che preferisci, per dare inizio alla nostra corrispondenza cartacea.”

Input your search keywords and press Enter.