News

Tableau vivant

Église è lieta di presentare “Tableau vivant”, un ciclo di incontri dedicato alla scoperta di giovani fotografe e fotografi, con il supporto di KAD — Kalsa Art District.

Uno degli intenti di Église, dalla sua fondazione nel 2016, è quello di promuovere la fotografia di giovani autrici e autori, tra le varie attività organizzate si ricordano la mostra collettiva “#18Esplorazioni. Nuove mappe per la fotografia” (2018), curata da Benedetta Donato, che ha presentato le esperienze fotografiche delle fotografe e dei fotografi coinvolti, la pubblicazione “We are | Noi siamo” che raccoglie in sé alcune fotografie di autrici e autori nazionali e internazionali che hanno partecipato alla open call avviata nella primavera del 2020, infine la collaborazione con una classe dell’Accademia di Belle Arti di Lipsia che ha visto l’organizzazione di una collettiva fotografica diffusa nei tre spazi indipendenti della città di Palermo dedicati alla fotografia, Église, Minimum e Baco about photographs, lo scorso mese di ottobre (Arcipelago, a cura di Fabio Aranzulla, Felix Pacholleck e Jana Ritchie).

In arte, il tableau vivant è un vero e proprio quadro vivente, dove uno o più modelli d’artista rappresentano una scena come se fossero appunto parte di un quadro vivente, senza parlare e senza muoversi, il ciclo proposto da Église invece è un’esperienza partecipativa, in cui tutti sono protagonisti, durante “Tableau vivant” le autrici e gli autori condivideranno, attorno a un tavolo, con il pubblico presente i loro progetti fotografici. L’intento dell’esperienza è quello di creare un’atmosfera conviviale attorno alle tematiche sviluppate dagli autori ed alle domande dei commensali, i quali potranno tra un sorso di vino e l’altro soddisfare la loro curiosità.

Il ciclo di conversazioni inizia il 20 novembre con la presentazione del libro di Giuseppe Iannello, “Gibellina 1968 — otto minuti dopo le tre” edito da Seipersei, che dialogherà con Giuseppe Maiorana, presidente della Rete Museale e Naturale Belicina e direttore dello spazio museale Belìce/EpiCentro della Memoria Viva_CRESM di Gibellina che supportano la presentazione. “Tableau vivant” proseguirà con Chiara Ernandes che presenterà il suo libro fotografico “Still birth”, edito da Yogurt.

Partner Cantine Amato

Comments are closed.

0
    0
    Your Cart
    Your cart is emptyReturn to Shop