EventiNews

Pierluigi Ciambra | Tableau vivant

Sabato 10 giugno 2023 alle ore 19.00, Église presenta il libro “Lullaby and the last goodbye” di Pierluigi Ciambra, edito da 89books, nell’ambito di Tableau vivant, un ciclo di incontri dedicato ai progetti di giovani fotografe e fotografi.

Lullaby and last goodbye è un fotolibro autobiografico che ruota intorno a un progetto che affronta le tematiche del lutto, della rielaborazione dello stesso attraverso la ricerca fotografica e del rapporto tra padri e figli.

Durante la presentazione, attorno a un grande tavolo sul quale saranno immagini, l’autore dialogherà con Iole Carollo, Simona Scaduto e con il pubblico presente, circa l’ideazione e lo sviluppo del progetto fotografico e, quindi, del libro pubblicato dalla casa editrice palermitana. L’intento di questa esperienza è creare un’atmosfera conviviale in cui si possa discutere delle tematiche sviluppate dall’autore e rispondere alle domande dei partecipanti, che potranno soddisfare la propria curiosità tra un sorso di vino e l’altro.

Nell’estate del 1978, pochi mesi dopo la mia nascita, mio padre piantò un albero di Ibisco nel giardino di casa.
Amava ripetermi che mi avrebbe accompagnato  nella mia crescita come un fratello.

L’osservazione degli album familiari con le fotografie scattate dal padre, ha permesso a Ciambra di recuperare coscienza del rapporto con i suoi genitori, della loro vita e di come la sua infanzia non sia stata così semplice come appare nelle fotografie familiari. Scrive l’autore:

«Quando sono nate le mie figlie ho rivolto il mio obiettivo verso la mia famiglia e ho capito il desiderio di mio padre, anzi la sua esigenza, di conservare la memoria di quegli attimi, di farli vivere per sempre. Così, ho iniziato a fotografare le bambine quotidianamente, riscoprendo insieme a loro la purezza magica dell’infanzia».


Attraverso le fotografie scattate alle figlie, l’autore ha ripercorso la propria storia permettendogli di elaborare il trauma della morte del padre quando era ancora un bambino. A seguito di questa grande perdita, le scoperte, la semplicità, la spensieratezza dell’infanzia, hanno lasciato bruscamente il posto a paure, alla solitudine e al deterioramento dei rapporti con le persone più care, facendo sì che lui si rifugiasse nel suo mondo interiore. Come padre, Ciambra ha avuto il timore che le figlie potessero vivere gli stessi suoi dolori, ma fotografandole, permettendo loro di interagire con le fotografie e il libro, l’obiettivo della macchina fotografica ha portato alla luce dinamiche personali e familiari che renderanno il loro percorso unico e diverso da quello del loro papà, scrive Ciambra:

«Saranno tre donne libere di scrivere il loro futuro». 

Il progetto inizia nel 2013 con la nascita della prima figlia, si è evoluto e ha cambiato forma grazie ai confronti che l’autore ha avuto, per alcuni anni, con la fotografa Nausicaa Giulia Bianchi e con il gruppo di creativi di Zines Palermo.

Le immagini di archivio del padre, i disegni e i testi scritti dalle bambine e le fotografie di Pierluigi Ciambra sono tre differenti punti di vista che si intrecciano in una struttura narrativa non lineare che inizia, appunto, con il lutto e progredisce esorcizzando le paure e rivalutando la propria storia personale. 

Nel libro edito da 89books, oltre alle fotografie dell’autore, sono presenti due testi in inglese scritti da Pierluigi Ciambra, tre testi in italiano scritte dalle bambine, una poesia in spagnolo e un necrologio in italiano e undici fotografie del padre di Ciambra. Le fotografie, i disegni e i testi di Lullaby and the last goodbye sono contenuti nell’omonimo libro fotografico, pubblicato da 89books (€40,00; 168 pagine; 89 immagini a colori e 2 immagini in bianco nero; 11 disegni; dimensioni 17 x 23,2 cm; edizione di 300 copie).

La presentazione è organizzata con il supporto della casa editrice 89books e il festival Zines Palermo.
Vini offerti dalle Cantine Amato.

Comments are closed.

    0
      0
      Your Cart
      Your cart is emptyReturn to Shop